Qualifica Operatore piattaforme di lavoro mobili elevabili con e senza stabilizzatori

Corso per la qualifica operatore piattaforme di lavoro mobili con e senza stabilizzatori

Dettagli corso

Tipologia: Qualifica
Erogazione: Videoconferenza
Codice corso: OPER_ATTR - O12
Destinato a: Patentino Operatore PLE

Specifiche del corso

Il corso, in accordo con quanto sancito dal D.Lgs. n. 81/08, art. 18, comma 1, lettera l) e art. 37 e art. 73 comma 4, dall’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 n. 53 e dal correttivo 106/2009, fornisce gli aggiornamenti necessari per ottenere la qualifica di operatore piattaforme di lavoro mobili elevabili con e senza stabilizzatori.

Il percorso formativo è strutturato in moduli teorici e pratici finalizzati all’acquisizione delle tecniche operative adeguate per l’utilizzo di piattaforme di lavoro mobili elevabili con e senza stabilizzatori. Durante il corso verranno eseguite delle verifiche intermedie ed il completamento sarà oggetto di una verifica finale.

 

Destinatari

Questo corso è progettato per coloro che desiderano ottenere la qualifica di operatore piattaforme di lavoro mobili elevabili con e senza stabilizzatori.

 

Obiettivi

Il percorso formativo punta a privilegiare le metodologie “attive”, così come previsto dalla normativa vigente, che prevedono la centralità dell’allievo nel percorso di apprendimento; questo garantisce un equilibrio tra lezioni frontali, confronto in aula, team work, prove pratiche in autonomia ed in condizioni standard, non standard e di emergenza.

 

Programma

Il programma del corso si sviluppa attraverso 3 moduli (giuridico, tecnico e pratico) ed un modulo finale di valutazione. La durata complessiva del programma didattico è di 10 ore, sviluppate attraverso i contenuti del corso qualificante ed incentrati alle novità normative, giuridiche e tecniche.

  1. Modulo giuridico – normativo (1 ora)
    • Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento ai lavori in quota ed all’uso di attrezzature di lavoro per lavori in quota (D.Lgs. n. 81/2008). Responsabilità dell’operatore.

 

  1. Modulo tecnico (3 ore)
    • Categorie di PLE: i vari tipi di PLE e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche.
    • Componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile.
    • Dispositivi di comando e di sicurezza: individuazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, individuazione dei dispositivi di sicurezza e foro funzione.
    • Controlli da effettuare prima dell’utilizzo: controlli visivi e funzionali.
    • DPI specifici da utilizzare con le PLE: caschi, imbracature, cordino dì trattenuta e relative modalità di utilizzo inclusi i punti di aggancio in piattaforma.
    • Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nell’utilizzo delle PLE (rischi di elettrocuzione, rischi ambientali, di caduta dall’alto, ecc.); spostamento e traslazione, posizionamento e stabilizzazione, azionamenti e manovre, rifornimento e parcheggio in modo sicuro a fine lavoro.
    • Procedure operative di salvataggio: modalità di discesa in emergenza.

 

  1. Modulo pratico specifico
    • Modulo pratico ai fini dell’abilitazione all’uso sia di PLE con stabilizzatori che di PLE senza stabilizzatori (6 ore)
      • Individuazione dei componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile, piattaforma e relativi sistemi di collegamento.
      • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
      • Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali della PLE, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore e dal manuale di istruzioni della PLE.
      • Controlli prima del trasferimento su strada: verifica delle condizioni di assetto (presa di forza, struttura di sollevamento e stabilizzatori, ecc.).
      • Pianificazione del percorso: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e in quota, condizioni del terreno.
      • Movimentazione e posizionamento della PLE: delimitazione dell’area di lavoro, segnaletica da predisporre su strade pubbliche, spostamento della PLE sul luogo di lavoro, posizionamento stabilizzatori e livellamento.
      • Esercitazioni di pratiche operative: effettuazione di esercitazioni a due terzi dell’area di lavoro, osservando le procedure operative di sicurezza. Simulazioni di movimentazioni della piattaforma in quota.
      • Manovre di emergenza: effettuazione delle manovre di emergenza per il recupero a terra della piattaforma posizionata in quota.
      • Messa a riposo della PLE a fine lavoro: parcheggio in area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato. Modalità di ricarica delle batterie in sicurezza (per PLE munite di alimentazione a batterie).

 

  • Valutazione
    • Al termine dei due moduli teorici (al di fuori dei tempi previsti per i moduli teorici) si svolgerà una prova intermedia di verifica, consistente in un questionario a risposta multipla concernente anche requisiti sui DPI. Il superamento della prova, che si intende superata con almeno il 70% delle risposte esatte, consentirà il passaggio al modulo pratico. Il mancato superamento della prova comporta la ripetizione dei due moduli.
    • Al termine del modulo pratico (al di fuori dei tempi previsti per i moduli pratici) avrà luogo una prova pratica di verifica finale, consistente nell’esecuzione di almeno 2 delle prove di cui al punto 3.3, concernente i seguenti argomenti:
      1. Spostamento e stabilizzazione della PLE sulla postazione di impiego (Controlli pre-utilizzo – controlli prima del trasferimento su strada – Pianificazione del percorso – Movimentazione e posizionamento della PLE – Messa a riposo della PLE a fine lavoro);
      2. Effettuazione manovra di: pianificazione del percorso, movimentazione e posizionamento della PLE con operatore a bordo (traslazione), salita, discesa, rotazione, accostamento della piattaforma alla posizione di lavoro;
      3. Simulazione di manovra in emergenza (Recupero dell’operatore – Comportamento in caso di guasti).
    • Tutte le prove pratiche devono essere superate.
    • Il mancato superamento della prova di verifica finale comporta l’obbligo di ripetere il modulo pratico.
    • L’esito positivo delle prove di verifica intermedia e finale, unitamente ad una presenza pari ad almeno il 90% del monte ore, consente il rilascio, al termine del percorso formativo, dell’attestato di abilitazione.

 

Attestato

Al termine dei moduli verranno erogate delle prove, anche in itinere, finalizzate a verificare il corretto apprendimento delle competenze tecnico-professionali e di quanto previsto dalla normativa.

 

Riferimenti Legislativi: D.Lgs. n. 81/08, art. 18, comma 1, lettera l) e art. 37 e art. 73 comma 4 – Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 n. 53

Durata 4 ore

Erogazione Videoconferenza

Validità 5 Anni

80,00  + iva

Richiedi informazioni
Parla con un consulente QSM per ricevere le informazioni che desideri sul corso di formazione.