Qualifica Addetto Alimentarista (Aula)

Dettagli corso

Tematiche:
Tipologia: Qualifica
Erogazione: Aula
Destinato a: Lavoratori

Specifiche del corso

H.A.C.C.P. è l’acronimo di Hazard Analysis Critical Control Point (Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici). Si tratta di un sistema di controllo, che nel settore alimentare ha come obiettivo la garanzia della sicurezza igienica e della commestibilità. La sicurezza alimentare in Italia è disciplinata dal Decreto Legislativo 193/07, dal Decreto Assessoriale n° 630 del 12/04/2019 della Regione Sicilia che attua la direttiva 2004/41/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, che a sua volta introduce l’insieme di Regolamenti chiamati “Pacchetto Igiene”, secondo il quale è prevista un’attività di autocontrollo igienico in tutti i pubblici esercizi e nelle industrie alimentari. Per legge (Regolamento Europeo 852/2004) l’H.A.C.C.P. è obbligatorio per gli operatori dei settori post-primari, ovvero per tutte le persone che lavorano nei supermercati, salumerie, macellerie, pescherie, panifici, pasticcerie, gelaterie, pub, ristoranti, bar, pizzerie, ecc. A certificazione delle conoscenze acquisite, specifiche per ogni mansione svolta, bisogna essere in possesso dell’Attestato. Il corso è strutturato affinché i programmi di studio rispettino quelli previsti dalla normativa e riconosciuto valido a tutti gli effetti di legge.


Destinatari

Il corso è rivolto a tutti i lavoratori di “prima nomina” in rapporto di subordinazione (indipendentemente dalla tipologia contrattuale) che manipolano alimenti e bevande (sostitutivo del libretto sanitario), anche dipendenti delle attività ed esercizi commerciali del settore alimentare che si trovano a manipolare cibo e bevande, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari.

Il corso è rivolto a:

  • Baristi (ad esclusione della sola somministrazione di bevande);
  • Fornai e addetti alla produzione di pizze, piadine e analoghi;
  • Addetti alla vendita di alimenti sfusi e deperibili, esclusi gli ortofrutticoli;
  • Addetti alla lavorazione di ortofrutticola quarta gamma;
  • Personale addetto alla somministrazione/porzionamento dei pasti nelle strutture scolastiche e socio-assistenziali.
  • Cuochi (ristorazione collettiva, scolastica, aziendale, centri di produzione pasti, ristoranti e affini, rosticcerie);
  • Pasticceri;
  • Gelatai (produzione);
  • Addetti alle gastronomie (produzione e vendita);
  • Addetti alla produzione di pasta fresca;
  • Addetti alla lavorazione del latte e dei formaggi, esclusi addetti alla stagionatura e mungitori;
  • Addetti alla macellazione, sezionamento, lavorazione, trasformazione e vendita (con laboratorio cibi pronti) delle carni, del pesce e dei molluschi;
  • Addetti alla produzione di ovo-prodotti (escluso imballaggio).

Mentre sono esclusi dalla normativa:

  • Baristi (sola somministrazione bevande);
  • Camerieri;
  • Lavapiatti;
  • Addetti all’industria conserviera;
  • Addetti alla produzione delle paste alimentari secche;
  • Trasportatori/magazzinieri;
  • Addetti alla lavorazione e vendita prodotti ortofrutticoli, spezie, prodotti erboristici;
  • Addetti alla produzione e lavorazione del vino e delle bevande;
  • Addetti ai distributori automatici di alimenti e bevande;
  • Tabaccai e farmacisti;
  • Promoter;
  • Addetti alle pulizie in strutture alberghiere e collettive;
  • Personale sanitario o di assistenza in strutture sanitarie;
  • Personale docente nelle strutture scolastiche;
  • Addetti alle produzioni alimentari a rischio microbiologico nullo o con ciclo tecnologico che garantisce basso o nullo apporto microbico sul prodotto finale (torrefazione caffè, tostatura frutta secca, oleifici, produzione miele, produzione caramelle e affini, lavorazione e confezionamento funghi freschi e secchi, etc.);
  • Addetti all’imballaggio delle uova.

È esonerato chi possiede:

DIPLOMA di:

  1. Scuola alberghiera (5 anni)
  2. Perito agrario e agrotecnico
  3. Perito industriale ad indirizzo tecnologico alimentare
  4. ragioneria, solo se nel corso di studi è presente la materia “merceologia”

LAUREA in:

  1. veterinaria, farmacia, Scienze Biologiche, scienze alimentari, Medicina e Chirurgia. (o titolo equipollente)
  2. Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (o titolo equipollente). Assistente Sanitario (o titolo equipollente). Infermieristica (o titolo equipollente). Scienze e Tecnologia alimentare (o titolo equipollente). Dietistica (o titolo equipollente). Agraria (o titolo equipollente). Scienza e Tecnologia delle produzioni animali (o titolo equipollente).

Obiettivi

Il corso ha l’obiettivo di formare tutti i lavoratori, in materia di sicurezza dei prodotti alimentare, che svolgono attività in aziende nel settore alimentari. Il corso illustrerà alcuni modelli di comportamento utili alla gestione della sicurezza propria e degli altri.


Crediti formativi

Il corso consente di acquisire la Qualifica prevista dalla legislazione vigente per ricoprire il ruolo di Lavoratore addetto alimentarista.


Attestato

Per ogni partecipante sarà rilasciato un Attestato di Qualifica riconosciuto; frequenza e superamento del test finale come stabilito dal Reg. CE 852/2004 e dal D.A. N° 630/2019.


Sanzioni

I Datori di Lavoro e i dirigenti sono responsabili per la mancata informazione/formazione dei lavoratori addetti che manipolano alimenti, e in caso di inadempienza, sono sanzionabili con sanzioni amministrative pecuniarie che vanno da euro 500,00 a euro 1000,00. Non caso in cui non fossero predisposte procedure di autocontrollo basate sui principi HACCP, le sanzioni vanno da un minimo 1.000,00 euro a un massimo di 6.000,00 euro.

 

Durata 12 ore

Erogazione Aula

Validità 3 anni

140,00  + iva

Richiedi informazioni
Parla con un consulente QSM per ricevere le informazioni che desideri sul corso di formazione.