Aggiornamento Abilitazione alle Attività di Smaltimento Rifiuti Contenenti Amianto

Corso aggiornamento per abilitazione attività smaltimento rifiuti contenenti Amianto

Dettagli corso

Tipologia: Aggiornamento
Erogazione: Aula
Codice corso: AMO/A - O7
Destinato a: Patentino addetto smaltimento e bonifica amianto

Specifiche del corso

I corsi di aggiornamento sono finalizzati, attraverso un’adeguata e periodica attività di formazione, al mantenimento dell’idoneità e validità dell’attestato di abilitazione conseguito e prevedono l’aggiornamento degli argomenti, di cui ai relativi programmi previsti nel relativo decreto, nonché al superamento di un test finale d’idoneità innanzi la commissione esaminatrice.

Destinatari

Il corso risponde alle esigenze di aggiornamento periodico quinquennale per gli operatori già in possesso della abilitazione all’esercizio di ” Attività di Rimozione, Smaltimento e Bonifica Amianto”.

Obiettivi

Il corso di aggiornamento per Addetti e Responsabili Amianto mira a mantenere aggiornate le competenze di coloro che si occupano della rimozione, bonifica e smaltimento dell’amianto. Attualmente, la normativa richiede un aggiornamento obbligatorio ogni 5 anni per queste figure.

Programma

  1. Aspetti normativi
    • Concetti generali sulla tutela della salute e sui rischi lavorativi. Aspetti generali sugli obblighi, i diritti e i doveri dei lavoratori;
    • Evoluzione della normativa in materia, con particolare riguardo al ruolo di tutela attiva dei lavoratori;
    • Legislazione specifica sull’amianto. Organi di vigilanza e controllo;
    • Tutela assicurativa, statistiche e registro infortuni.
  2. Caratteristiche e rischi dell’amianto
    • Caratteristiche dell’amianto, proprietà fisiche e tecnologiche (proprietà di sfaldamento e concetto di “respirabilità” in rapporto alle dimensioni delle fibre). Tipi di prodotti e materiali che possono contenere amianto;
    • Proprietà dell’amianto ed effetti sulla salute umana, incluso l’effetto sinergico del tabagismo. Rischio amianto e patologia da esposizione a fibre di amianto;
    • Rischio specifico e conoscenza sui dispositivi di protezione individuale (DPI) sorveglianza sanitaria nei lavoratori esposti.
  3. Rischi e prevenzione in cantiere
    • Rischi generici e misure di prevenzione connessi con la specifica attività nei cantieri di bonifica con particolare riguardo a cadute dall’alto, incendi, elettricità;
    • Misure di sicurezza nell’uso di opere provvisionali (ponteggi, trabattelli, etc.) e sistemi anticaduta;
    • Rischi specifici da amianto e misure per la prevenzione per il rischio specifico;
    • Dispositivi di protezione individuale (DPI in particolare respiratori ed abbigliamento specifico): scelta, corretto impiego, limiti e modalità di pulitura;
    • Procedure di emergenza.
  4. Trattamento materiali compatti
    • Trattamento dei materiali compatti (cemento amianto, vinil amianto). Procedure di rimozione, deposito, confezionamento e procedure di decontaminazione di materiali e persone;
    • Scelta ed utilizzo delle tecniche di glove-bag, procedure operative e decontaminazione di materiali e persone.
  5. Trattamento materiali friabili
    • Strumenti ed attività per la sicurezza in cantiere;
    • Predisposizione dei locali da bonificare ed allestimento aree di decontaminazione, confinamento statico e dinamico;
    • Utilizzo di filtri, estrattori d’aria, cabine di decontaminazione. Percorsi del personale e dei materiali. Trattamento dei materiali;
    • Decontaminazione dei DPI e delle attrezzature. Criteri di sostituibilità dei locali bonificati;
  6. Modalità di smaltimento dei rifiuti
    • Classificazione dei rifiuti in relazione alla loro tipologia. Modalità corrette per il trasporto dei rifiuti;
    • Smaltimento in discarica. Conoscenza dei siti adibiti a discarica nella Regione.

Crediti formativi

Il corso ha l’obiettivo di mantenere la qualifica di addetto e responsabile alla rimozione, bonifica e smaltimento amianto.

Attestato

Attestato di abilitazione, previsto dall’art. 10, comma 2, lettera h), della legge 27 marzo 1992, n. 257., subordinato all’effettiva presenza di almeno all’80% delle ore previste al corso e al superamento, con giudizio di idoneità, dell’esame finale.

Sanzioni

Arresto per mancata formazione da tre a sei mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 euro il datore di lavoro e il dirigente

Durata 8 ore

Erogazione Aula

Validità 5 Anni

150,00  + iva

Richiedi informazioni
Parla con un consulente QSM per ricevere le informazioni che desideri sul corso di formazione.