certificazioni qsm

Finanziamenti per la sicurezza sul lavoro: Aperte le candidature al Bando ISI INAIL 2023

Finanziamenti per la sicurezza sul lavoro: Aperte le candidature al Bando ISI INAIL 2023

Le imprese italiane hanno ora l’opportunità di accedere al Bando ISI INAIL 2023, un’iniziativa volta a promuovere il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori. Dal 15 aprile 2024 al 30 maggio 2024, le imprese potranno presentare domande per accedere a finanziamenti mirati a progetti di investimento specifici.

Cos’è il Bando ISI INAIL 2023?

Il Bando ISI INAIL 2023 rappresenta un’opportunità unica per le imprese italiane di accedere a finanziamenti volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro. Questo programma, promosso dall’INAIL, mira a supportare progetti di investimento finalizzati alla riduzione dei rischi tecnopatici, degli infortuni e alla bonifica da amianto, nonché all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Requisiti per partecipare al Bando ISI INAIL

Per partecipare al Bando ISI INAIL, le imprese devono essere iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura e devono soddisfare i requisiti specifici definiti per ciascun asse di finanziamento. Gli enti del terzo settore possono partecipare solo all’asse di finanziamento 1.1, tipologia di intervento d).

Settori e progetti finanziabili

Il Bando ISI INAIL finanzia progetti in diversi settori, tra cui la riduzione dei rischi tecnopatici, l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, la riduzione dei rischi infortunistici e la bonifica da amianto. Sono previsti anche incentivi per micro e piccole imprese operanti in settori specifici.

Ripartizione delle risorse economiche

Le risorse economiche destinate dall’INAIL per il Bando ISI INAIL 2023 ammontano a 500 milioni di euro e sono ripartite per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento.

Percentuali di finanziamento e importi massimi erogabili

Le imprese possono ricevere un finanziamento fino al 65% delle spese ritenute ammissibili per gli assi 1, 2, 3 e 4, mentre per l’asse 5 la percentuale varia dal 65% all’80% a seconda della tipologia di impresa. Gli importi erogabili vanno da un minimo di 5.000,00 euro a un massimo di 130.000,00 euro.

Come presentare la domanda

Le domande di partecipazione devono essere presentate online sul sito ufficiale dell’INAIL seguendo le istruzioni fornite nella documentazione allegata.

L’INAIL mette a disposizione delle imprese italiane un’opportunità unica per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro attraverso il Bando ISI INAIL 2023. È fondamentale sfruttare questa possibilità per promuovere il benessere dei lavoratori e garantire standard elevati di sicurezza aziendale. Per ulteriori informazioni e per presentare la domanda, si consiglia di visitare il sito ufficiale dell’INAIL e consultare la documentazione allegata.